CIAK IN LOMBARDIA: IL BANDO CHE VALORIZZA LE LOCATION IN REGIONE
Ciak in Lombardia: il bando che valorizza le location in regione

Scade il prossimo 16 settembreCiak in Lombardia”, bando promosso dalla Regione che premia progetti fotografici e audiovisivi che si pongano l’obiettivo di far conoscere le location lombarde per cinema, televisione, fiction, pubblicità o di valorizzare, secondo una prospettiva originale e insolita, location già note; incrementarne l’attrattività turistica; raccogliere immagini e video da utilizzare per le attività di comunicazione online e offline di Regione Lombardia.

Il bando è rivolto a studenti o diplomati di età compresa tra i 18 e il 35 anni con una formazione presso licei artistici, accademie di belle arti, corsi universitari e scuole professionali del settore delle arti visive. La dotazione del bando è di 80mila euro che verranno elargiti in 5 premi da 500 a 6.000 euro per gli elaborati fotografici e 5 premi da 1.000 a 15mila euro per quelli audiovisivi. Sono inoltre previsti 4 riconoscimenti ufficiali: Premio Lombardia Segreta, Premio Ermanno Olmi, Premio Montagna, Premio Lago ai quali sono riconosciuti contributi economici.

I progetti pervenuti saranno valutati entro 45 giorni dalla chiusura del bando: la graduatoria sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale e sul sito della Regione Lombardia e i risultati resi noti nel corso di un evento che sarà organizzato presso gli spazi della Regione a cui saranno invitati a partecipare tutti i partecipanti.

Ulteriori informazioni sul portale della Regione Lombardia

Italy for Movies is the national portal for locations and film and audiovisual production incentives. A project launched in 2017 by the Directorate Generals for Film and Tourism of the Ministry for Cultural Heritage and Activities and Tourism (become Ministry for Cultural Heritage and Activities with legislative decree n. 86 of 12/07/2018, subsequently converted into Law 97/2018 with modifications which transferred all the functions and responsibilities relating to Tourism to the Ministry of Agriculture and Forestry), and run by Istituto Luce Cinecittà in partnership with the Italian Film Commissions Association.
CREDITS
info@italyformovies.it